domenica 29 marzo 2009

Natural Body Building, Aumentare la Massa Muscolare

Per ottenere un fisico da urlo è necessario fare i giusti esercizi e mantenere una corretta alimentazione, al fine di incrementare naturalmente la massa muscolare senza l'uso di steroidi o di droghe che potrebbero mettere a rischio la tua salute.

Il Body Building richiede di seguire un corretto programma alimentare e di allenamento muscolare, abituando il fisico ad un'alimentazione equilibrata e ricca di proteine, fare del sano esercizio fisico senza pretendere il tutto e subito, devi lasciare il tempo al tuo corpo e ad i tuoi muscoli di svilupparsi in maniera naturale non pompata da droghe e farmaci pericolosi.

Bisogna fare una valutazione generale sullo stato attuale della tua condizione fisica in modo da poter valutare in seguito i tuoi miglioramenti, imparare a conoscere il tuo corpo e il funzionamento dei muscoli più importanti quindi la fisiologia muscolare e quali muscoli interessa andare a sviluppare, quindi esercizi mirati all' aumento e allo sviluppo corretto della massa muscolare.

Bisogna conoscere come si compongono i muscoli, capire come allenarsi quando allenarsi, senza fare sforzi inutili, quindi seguire un corretto programma di allenamento a breve e a lungo termine, ma soprattutto saper scegliere un'alimentazione corretta per favorire l'aumento della massa muscolare, l'importanza dei carboidrati e delle proteine, dei minerali e delle vitamine, saperne dosare le quantità.

Quindi apprendere la conoscenza del Body Building e scoprire quali sono i migliori programmi di allenamento che favoriscono l'aumento della massa muscolare, ma devi sapere che migliorare il tuo fisico richiede disciplina, impegno e determinazione, se decidi di intraprendere un programma di body building e vuoi ottenere dei risultati sappi che lo devi seguire dall'inizio alla fine con costanza e determinazione senza pretendere di vedere risultati già dal primo giorno, devi avere una mentalità da vincente, e darti sempre degli obiettivi.

Se vuoi aumentare facilmente la tua massa muscolare puoi seguire i consigli dell' ebook "Natural Body Buiding" del Dott. Umberto Miletto, un rinomato personal trainer italiano, esperto in Personal Training, preparazione atletica d’alto livello, esperto di body building, ha scritto questo ebook contenente Trucchi, Segreti e Programmi per ottenere un Fisico perfetto con una guida al body building.

Per saperne di più Visita il Sito:

Natural Body Building

mercoledì 25 marzo 2009

Come Aumentare l'Altezza

101 modi per aumentare la vostra altezza

Se stai cercando un sistema per aumentare l'altezza e sei ancora in fase di crescita, ci sono diverse cose che puoi fare per agevolare la tua crescita.
La tua dieta, gioca un ruolo importante nel'aumentare la tua altezza, il consumo di alimenti ricchi di proteine, calcio, amminoacidi e calorie, darà al tuo corpo l'energia e le sostanze nutritive necessarie per crescere al meglio, e ad aumentare in altezza.

Ci sono molte teorie che sostengono che si può aumentare l'altezza anche dopo che il corpo ha superato il periodo dello sviluppo, ma non c'è modo di allungare le ossa, a patto di subire un intervento chirurgico, una volta fermata la crescita naturale.
Subito dopo la nascita, gran parte delle nostre ossa sono composte da cartilagine, e man mano che si cresce, gran parte della cartilagine si trasforma lentamente e va a formare solide ossa in continua crescita.

Durante l' adolescenza, la crescita continua, le ossa si allungano gradualmente fino alla fine della pubertà, e una volta che la crescita naturale si è arrestata nemmeno trattamenti ormonali o altre vitamine possono farli crescere nuovamente.
Tuttavia, con regolari esercizi finché si è ancora giovani, è possibile accelerare il processo di crescita, e migliorare la salute delle ossa per il resto della vita.

Con una dieta sana e costante esercizio fisico, si può prevenire l'indebolimento delle ossa, malattie tipiche delle persone anziane, con il giusto esercizio in età precoce vengono stimolati gli ormoni della crescita, accelerando l'aumento dell'altezza.

Quali sono questi esercizi? Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, gli esercizi che rilasciano ormoni della crescita in altezza non riguardano lo stretching, invece, ci si concentrerà su metodi di allenamento per il rafforzamento dei muscoli.
Questo serve a migliorare il tuo aspetto generale e la resistenza ossea .

Vuoi saperne di più modi per aumentare l'altezza? Visita il sito web:

GrowTaller4Idiots.com

lunedì 23 marzo 2009

Consigli Per Eliminare Gli Attacchi di Panico

Come Eliminare Gli Attacchi Di Panico

Le persone che hanno sperimentato numerosi attacchi di panico hanno la paura che in qualsiasi momento questi possano ritornare, hanno la paura di riprovare le catastrofiche sensazioni del precedente attacco, questo porta loro a cambiare il proprio stile di vita, in modo tale da evitare quelle situazioni che potrebbero innescare un nuovo attacco di panico.

In questo modo le normali azioni quotidiane possono diventare grandi sfide. Alcune persone iniziano ad avere paura di guidare la loro automobile nel traffico, altre hanno paura di lasciare la loro casa o la zona che ritengono sicura evitando qualsiasi situazione che ritengono pericolosa.
Questo stato di agitazione tiene elevato il livello di ansia conducendo a sensazioni di ansietà generale.

Gli attacchi di panico come pure l'ansia possono essere eliminati in modo molto semplice, indipendentemente da quanto tempo ne stai soffrendo.
La differenza tra una persona che ha curato e risolto i suoi problemi di attacchi di panico e una che non l'ha ancora fatto è molto semplice: La persona curata non ha paura degli attacchi di panico.

Il trucco per mettere fine agli attacchi di panico è quello di cercare di avene uno!
Potrebbe sembrare assurdo ma funziona così!

Il motore degli attacchi di panico è la paura che in qualsiasi momento questi possano ritornare, un semplice trucco per porre fine agli attacchi di panico è agire in senso contrario, quindi non avere più paura dell'attacco di panico ma desiderare di averne uno, in questo modo si interrompe il pericoloso ciclo della paura.

C'è un detto che dice: "tutto ciò a cui resisti persiste"
Bene quel detto si applica perfettamente al nostro caso, se tu resisti e continui ad avere paura degli attacchi di panico questi continueranno ad arrivare.
Devi cessare di resistere!

Devi cercare di provocarti volontariamente un attacco di panico e non riuscirai mai ad averne uno, lo so che l'idea di invitare un attacco di panico è spaventosa, ma se vuoi risolvere il tuo problema questa è la strada giusta, desiderare di avere un attacco di panico, devi durante le tue giornate, durante le tue attività quotidiane chiedere all'attacco di panico di apparire.

La tua sicurezza reale è che un attacco di panico non ti danneggerà mai, ti spaventerà, ti metterà terribilmente a disagio ma non ti creerà danni fisici.
Pensa di tutti gli attacchi di panico che tu hai avuto fino ad oggi, a come ti sono venuti, come ti hanno colto di sorpresa, e come sono finiti, ora è il momento di affrontare questo problema diversamente, prima era l'attacco di panico a cogliere te di sorpresa, ora sei tu che desideri averne uno e lo cerchi come una persona in cerca di avventure,...

Joe Barry


Questa Lezione è stata tratta dal metodo "Joe Barry" per la soluzione rapida e definitiva di tutte le forme di ansia e attacchi di panico, per saperne di più visita il sito di Joe Barry:

PanicPortal.Com

sabato 21 marzo 2009

Ansia & Attacchi Di Panico, Sintomi e Cause

Cosa Causa Gli Attacchi di Panico:

Gli attacchi di panico sono causati da problemi d'ansia, capire cos'è e cosa scatena l'ansia ti aiuterà a sconfiggere attacchi di panico.


Che Cos'è l'Ansia:

L'ansia è definita come uno stato di paura che deriva dalla previsione di una minaccia reale o immaginata, di un evento o di una situazione, chi ne soffre vive nella dolorosa attesa di un pericolo impreciso e imprevedibile, è una delle più comuni emozioni umane che ogni persona potrebbe sperimentare nell'arco della propria vita.

Tuttavia, la maggior parte delle persone che non hanno mai sperimentato un attacco di panico o un'ansia estrema, non riescono a comprendere la natura terrificante dell'esperienza.


Capogiro, vista annebbiata, mancanza di respiro, paura di perdere il controllo della situazione, sono solo alcune delle sensazioni che si possono sperimentare durante un attacco di panico.
Quando queste sensazioni si verificano le persone non ne capiscono il perché, esse ritengono di avere contratto una malattia o un disturbo mentale grave. La minaccia di perdere il controllo di se stessi è molto terrificante.


L'ansia è una risposta del cervello ad un pericolo o a una minaccia, tutti suoi effetti sono mirati a combattere o a fuggire dal pericolo, il fine unico dell' ansia è proteggere l'individuo da eventuali danni, questo può sembrare ironico dato che la tua ansia ti sta causando in effetti gravi danni.


Tuttavia, l'ansia è di vitale importanza nella soppravvivenza giornaliera di fronte a qualche pericolo, è una risposta automatica utile quando si deve reagire in pochi istanti a una minaccia reale, è un meccanismo che serve a proteggerci da un eventuale pericolo, infatti il cervello invia segnali a una sezione del sistema nervoso quella responsabile all'adattamento del corpo a situazioni di calma o di necessità di azione.


Questa zona è a sua volta divisa in due sottosezioni, il sistema Simpatico e il sistema Parasimpatico, è necessario comprendere il funzionamento di queste due sezioni per capire le cause degli attacchi di panico.
Il sistema nervoso Simpatico è quello che prepara il nostro corpo all' azione, mentre il sistema nervoso Parasimpatico è quello che riporta il corpo al suo stato normale di calma e rilassamento.


Questi 2 sistemi inviano stimoli in tutto il corpo, questo spiega perché quando si verifica un attacco di panico, l'individuo prova sensazioni di disagio in varie parti del corpo.
Il sistema simpatico controlla l'adrenalina che serve a stimolare le attività corporee, quando si percepisce una situazione di pericolo, il sistema simpatico attiva rapidamente le adrenaline per preparare una reazione, il battito cardiaco aumenta, e così il ritmo respiratorio,... ma quando il pericolo cessa il sistema simpatico non riesce a disattivare l'adrenalina con la stessa rapidità di quando l'ha attivata, e da quì in poi può scattare l'attacco di panico.


Dopo un certo periodo di tempo, il sistema nervoso parasimpatico entra in azione, il suo ruolo è quello di riportare il corpo alla calma e al normale funzionamento una volta che il pericolo percepito è passato, il sistema parasimpatico ci riporta a uno stato di calma e rilassamento.


Il pericolo che scatti l'attacco di panico è proprio durante il lasso di tempo che intercorre tra la fine del pericolo e l'attivazione del sistema parasimpatico.
Ricorda che gli attacchi di panico non possono farti nessun danno fisico, solo la tua mente può fare in modo che le sensazioni di malessere continuino più lungo, ma alla fine il sistema parasimpatico ti riporterà a uno stato di rilassamento.


Si tende sempre a temere il peggio ed esagerare le sensazioni, il battito di cuore accelerato viene scambiato per un attacco di cuore, in realtà è solo il nostro sistema simpatico che aumenta il ritmo cardiaco per accelerare il flusso del sangue e ossigenare al meglio tutte le aree del corpo che deve prepararsi all'azione.
Infatti la maggior parte delle persone che soffrono di ansia spesso ritengono di avere problemi di cuore, basta rivolgersi al medico per fugare ogni dubbio.


Effetti respiratori:


Uno degli effetti più spaventosi di un attacco di panico è la paura di soffocare e la sensazione di soffocare. È molto comune durante un attacco di panico provare una sensazione di peso al torace e alla gola, l'ansia cresce a causa della paura di smettere di respirare, ma può un attacco di panico arrestare il nostro respiro? La rispopsta è No.

L' attacco di panico è associato all' aumento della velocità respiratoria, in realtà l'aumento del ritmo respiratorio è utile per favorire l'ossigenazione al corpo che si stà preparando all'azione ma le sensazioni prodotte da questo meccanismo a noi paiono innaturali e favoriscono l'attacco di panico.


Se ti interessa approfondire o vuoi trovare Un Metodo Per Curare in maniera Definitiva I tuoi Attacchi di Panico visita il Sito di Joe Barry:

PanicPortal.Com

Joe Barry è un'esperto sulla cura degli attacchi di panico di fama internazionale.

lunedì 9 marzo 2009

Candida Vaginale e Gravidanza

Prima di discutere sulla possibilità di contrarre infezioni da Candida in gravidanza, cerchiamo di capire cosa comporta questa malattia, bisogna sottolineare che in stato di gravidanza, il corpo di una donna è ancora di più a rischio, molte donne si preoccupano per questa possibilità, infatti il rischio di contrarre un'infezione Candida Vaginale durante la gravidanza è due volte maggiore.

La candidosi vaginale è caratterizzata perdite biancastre maleodoranti e dolore durante i rapporti sessuali, quasi i tre quarti di donne durante l’arco della loro vita contraggono almeno una volta la candidosi, e in alcuni casi l’infezione può diventare cronica.
E’ un infezione provocata da un fungo, appunto quello della candida, con particolare impatto sulle donne che vivono nei paesi occidentali.
Il genere più frequente è quello della candidosi vaginale di cui i sintomi tipici sono una sensazione di ardente prurito intorno all'area vaginale.

In misura minore si può sviluppare la Candida nei tratti intestinali o in altre parti del corpo come in bocca, in gola,…e può causare irritazioni dolori o altre complicazioni.
Il batterio che provoca la Candida, è normalmente presente nel corpo umano, ed ha la sua specifica funzione, ma può succedere che, squilibri interni, indebolimento del sistema immunitario provocati da stress, stili di vita particolarmente intensi, o altri motivi di natura psicologica, producano una proliferazione di questi batteri che danno luogo alla candida.

Le preoccupazioni e le tensioni emotive che una donna vive durante la gravidanza possono indebolire notevolmente il sistema immunitario, favorendo lo sviluppo dell’infezione da candida.
Inoltre le donne incinte sono soggette a consumare cibi ricchi di zuccheri raffinati e carboidrati, aumentando ancora di più la minaccia di candidosi.

In gravidanza, il corpo di una donna subisce cambiamenti a numerosi livelli tra cui ormonale, fisiologico e psicologico,e questi i favoriscono l’infezione infatti essi vanno a modificare la flora batterica vaginale con un aumento di rischio di proliferazione del fungo della candida.

Ignorare la Candidosi può condurre a infezione cronica , con effetti negativi significativi sia in termini di qualità di vita e benessere generale. Dal momento che le donne durante la gravidanza non possono utilizzare trattamenti antibiotici, è meglio ricorrere ad un rimedio olistico naturale, è opportuno tenere sotto controllo il rischio di un infezione in quanto potrebbe essere trasmessa dalla madre al neonato durante la nascita attraverso il canale vaginale, o dopo durante l’allattamento al seno.

Il trattamento olistico per la candidosi è assolutamente naturale in quanto insegna come modificare la propria dieta, la propria alimentazione, insegna a modificare il proprio stile di vita, ad eliminare dal corpo le tossine in modo da prevenire o bloccare tutti i tipi di infezione da candida ed evitare la loro recidiva tipica.
E’ assolutamente indicato per le donne in stato di gravidanza che vogliono una risposta completa e duratura contro la candidosi e contro i suoi sintomi e che preferiscono un metodo che possono applicare da sole a casa propria, senza uso di medicinali pericolosi per il proprio bambino.

Questo articolo è basato sul libro, " YeastInfectionNoNore " scritto da Linda Allen. Linda è un autrice, ricercatrice, nutrizionista e consulente sanitario, essa ha dedicato la sua vita ad alla creazione del principio fondamentale per l’eliminazione di ogni forma di infezione da candida, curando permanentemente alla radice i motivi che danno luogo allo sviluppo dell’infezione, migliorando significativamente la qualità generale della vita, naturalmente, senza uso di medicine, antibiotici e senza alcun effetto collaterale.

Per Saperne di più visita il suo sito web:

MaiPiùMicosi.com   versione italiana

YeastInfectionNoMore.com     versione inglese


Rimedi Per Le Emorroidi: Errori da Evitare

Più del 40% della popolazione adulta prima o poi si trova ad avere a che fare con le emorroidi, e tu stai commettendo uno di questi 3 errori che ne contribuiscono lo sviluppo?

Il problema delle emorroidi affligge circa il 40% della popolazione adulta è un infiammazione delle vene nella regione rettale inferiore.

Hai trovato sangue sulla carta igienica? Hai prurito nella zona anale? Provi dolore durante l’ evacuazione?
Tutti questi segnali potrebbero indicare la presenza di emorroidi, esse sono un problema piuttosto imbarazzante, e possono essere sia interne che esterne quindi visibili.

In presenza di emorroidi bisogna evitare questi 3 errori che contribuiscono ad alimentare ulteriormente l’infiammazione, evitare di commettere questi errori è il primo dei rimedio per le emorroidi:

Errore #1: Alimentazione - Non Mangiare troppo cibo trattato, preferire cibi naturali

I cibi trattati ricchi di zuccheri, conservanti,…(cibo da fast food) mettono in difficoltà la digestione. Questo crea stitichezza, difficoltà di evacuazione, infiammazione dell’apparato digerente favorendo lo sviluppo delle emorroidi. La prima cura dunque è diminuire l' apporto di zuccheri e di cibi trattati.

Errore #2: Stile Di Vita - Evitare uno stile di vita sedentario – fare movimento

Rimanere seduti per tempi prolungati crea pressione sull'area inferiore del corpo e diventa l'ambiente perfetto per lo sviluppo delle emorroidi, specialmente se allo stesso tempo si soffre di stitichezza oppure se una donna è in stato di gravidanza.
Assicurarsi di non rimanere seduti per più di ora, dopodiché alzarsi e fare movimento, l’ideale sarebbe fare esercizi di stretching per favorire l’afflusso di sangue alla regione anale.

Errore #3: Creme - Utilizzo di creme per le emorroidi

Certe creme usate come rimedio per le emorroidi creano lo stesso problema dei cibi trattati, infatti molte di esse contengono sostanze artificiali che determinano sollievo ove applicate, ma creano infiammazione ed effetti collaterali altrove.
Infatti queste creme non risolvono la causa delle emorroidi ma sono solamente un palliativo che dura per il periodo della loro applicazione.


Evitare di commettere questi 3 errori è il primo rimedio per non aggravare le tue emorroidi.
E’ molto importante capire che il nostro stile di vita moderno e spesso sedentario, ed un alimentazione a base di cibi non naturali ricchi di zuccheri di conservanti tipiche del moderno Fast Food sono le cause principali dello sviluppo delle emorroidi,…


Per maggiori informazioni visita il  sito web:

MaiPiùEmorroidi.com

domenica 8 marzo 2009

Come Curare l'Acne

Curare l’acne: C'è una cura naturale che funziona?
Esistono cure naturali per l’acne che funzionano o sono solo miti della new age?
C'è una cura permanente ed efficace per l’ acne, alternativa a creme e ai classici trattamenti attualmente in uso?

La maggior parte dei dermatologi e dei seguaci della medicina tradizionale hanno già risposto a questa controversa domanda mettendo l'acne assieme a tutte le malattie che non possono essere curate.

Ci sono 2 motivi principali:

1. La maggior parte dei dermatologi non sa qual è la causa reale dell’acne. È sorprendente ma vero.
Essi studiano i sintomi dell’ acne e si specializzano nel curarli, ma non sono in grado di dire il motivo per cui l’acne si è formata.

2. La maggior parte dei medici lavora con le società farmaceutiche le quali preferiscono vendere prodotti per curare i sintomi delle malattie, infatti l'applicazione delle medicazioni e delle creme per l’acne ignorano la sorgente, ignorano la causa interna che determina la malattia, in tal modo l'acne non sarà mai curata. Pertanto il sofferente di acne diventerà sempre più dipendente da droghe che calmano temporaneamente i sintomi.

Senza eliminare alla radice le cause, non ti sbarazzerai mai della tua acne. Senza correggere il problema interno al corpo che sta causando l’ acne, avrai un sollievo temporaneo, un palliativo, ma appena interrotto il trattamento la tua acne ritornerà sempre, fino a quando non farai qualcosa di serio per sradicarne la causa dall'interno.

Ogni malattia deriva da un problema all'interno del corpo, che sia un emicrania, un’infezione, o qualsiasi altra manifestazione, esse sono un messaggio che il corpo manda per dirti che all’interno qualche cosa non funziona e che ha bisogno di essere curato.

Ora, ci sono due scelte che puoi fare - tu puoi:
1.Ignorare quel messaggio – ma sarebbe un grande errore! Lo squilibrio interno che ha causato l’ acne, nella maggior parte dei casi, si trasformerà in una condizione cronica, e i sintomi, quindi i problemi alla pelle diventeranno sempre più intensi.

2.Ascoltare il tuo corpo e fare tutte le cose che servono a correggere il problema dall’interno, in questo modo ti sbarazzerai per sempre dell’ acne, otterrai una pelle chiara bella e sana, ribilancerai il tuo corpo, eviterai squilibri ormonali futuri ed il sovraccarico di sostanze tossiche con un immediato miglioramento della qualità della tua vita.

La causa reale dell'acne e dei disturbi cutanei risiede nel nostro stile di vita e di alimentazione che da almeno 50 anni è cambiato radicalmente, ed è sempre più lontano dalla natura, si stima che nel nostro corpo sono presenti circa 300 sostanze chimiche che 50 anni fa non avevamo, tutte queste tossine derivano dai cibi, dall’acqua, dall’aria, dalle medicine,…. Queste nuove sostanze producono effetti collaterali come l’acne.

Per modificare la situazione e far regredire l’acne oltre ad adottare uno stile di vita sano, è necessario disintossicare l' organismo ed effettuare un ribilanciamento ormonale, la tua acne cesserà di esistere e ti sentirai come sano e attraente come non mai!

Non ha importanza di quale tipo di acne soffri: acne vulgaris, l'acne Conglobata, l'acne Rosacea, pustole, noduli o cisti: il metodo richiesto per curare la tua acne è fondamentalmente lo stesso. I metodi "olistici" per curare le persone esistono da migliaia di anni e funzionano sia che tu sia un teenager o un adulto, che tua abbia l’acne sul viso, alla schiena, sulle spalle sul torace,…

Questo articolo è stato tratto dal bestseller Mai Più Acne, scritto da Mike Walden, nutrizionista e ricercatore medico, consulente sanitario e autore del medesimo.
MaiPiùAcne è un programma naturale per il trattamento dell'acne che segue i principi della medicina olistica, serve ad eliminare l'acne risolvendo alla radice i problemi e gli squilibri interni del corpo che ne hanno determinato l'insorgenza.

Per Saperne di Più visita il sito web:

MaiPiùAcne.com

sabato 7 marzo 2009

La Reale Causa Delle Cisti Ovariche

La reale causa delle Cisti Ovariche

La ciste Ovarica è un accumulo di liquido circondato da una parete sottile che si viene a creare all'interno dell'ovaio.
Le cisti Ovariche sono fonte di preoccupazione e di notevoli disturbi tra le donne specialmente in età fertile.
Mentre le maggioranze delle cisti ovariche non sono pericolose alcune di esse possono risultare cancerose, il primo passo da farsi è diagnosticare e trattare correttamente la ciste ovarica individuandone la causa, questo è essenziale per capire le possibili soluzioni al problema.

Tuttavia, non c'è una singola causa per le cisti ovariche esse possono essere innescate da una varietà di fattori principali e fattori secondari, è fondamentale capire questi vari fattori per cercare il rimedio più appropriato.


Fattori principali delle cisti ovariche:


Ci sono molti fattori principali, che provocano la ciste ovarica e talvolta è la combinazione di più di uno di questi fattori:

Predisposizione genetica: Si pensa spesso che la predisposizione genetica sia la causa principale delle cisti ovariche dato che la ricerca ha mostrato che la struttura genetica di donne che soffrono di questa condizione cronica è diversa da quelle che non hanno mai sofferto di cisti ovariche o ovaio policistico.
Tuttavia le caratteristiche genetiche possono essere modificate con l'aiuto di fattori ambientali e di cambiamenti collegati a stile di vita corretti.

Alimentazione scorretta: Una dieta ricca di carboidrati, oppure a base di cibo scadente, cibo tossico o cibo acido possono portare squilibri ormonali e possono indebolire il sistema immunitario rendendo la donna più vulnerabile alle cisti ovariche.
I cibi ricchi di zuccheri e a basso contenuto di ortaggi freschi possono rendere difficile il compito di smaltire le tossine perciò aggravando il problema delle cisti ovariche.

Sistema immunitario debole: Un sistema immunitario debole non è in grado di difendersi naturalmente contro le cisti ovariche. Molti fattori tra cui fattori dietetici e privazione di sonno possono condurre a sistema immunitario indebolito.

Problemi di insulina: Un Alto livello di insulina può stimolare la produzione di ormoni maschili, che possono aggravare a sua volta la condizione delle cisti ovariche.

Mancanza di ovulazione: Talvolta, le ovaie non riescono a rilasciare ogni mese un ovulo, in questo modo non viene prodotto il progesterone, di conseguenza si crea uno squilibrio ormonale che può condurre alla formazione di cisti ovariche.


Oltre ai precedenti fattori principali, le tossine nel fegato e le tossine ambientali possono aggravare le cisti ovariche, per tali motivi la condizione di cisti ovariche non è semplice da capire e da trattare.
La medicina convenzionale accecata da forme stereotipate di trattamento difficilmente riesce a trattare e a curare definitivamente questa malattia complessa, spesso è necessario ricorrere alla medicina olistica.

La medicina olistica prende in considerazione tutti i fattori e riesce a scoprire la causa principale della malattia, è un metodo sistematicamente più completo, la medicina olistica insegna ad effettuare quei cambiamenti di stile di vita e di alimentazione che fanno la differenza per risolvere definitivamente e rapidamente il problema delle cisti ovariche..

Questo articolo è basato sul libro, " Miracolo per Cisti Ovariche" scritto da Mary Parker, Autrice Ricercatrice, Nutrizionista e Consulente Sanitario, Mary ha dedicato la sua vita ad alla creazione del principio fondamentale per eliminare qualsiasi ciste ovarica e tutti i sintomi con la medicina olistica, essa ha creato un sistema divenuto un best seller per curare permanentemente tutti i tipi di cisti ovarica e migliorare significativamente la qualità generale della vita delle persone, naturalmente, senza la medicazione o la chirurgia e senza alcun effetto collaterale.

Per Saperne di più visita il suo sito web:  MiracoloperCistiOvariche.com

Cisti Ovariche: Sintomi Diagnosi e Terapia

Le cisti Ovariche sono un problema ginecologico comune a molte, donne possono manifestarsi in qualsiasi periodo della vita.
È difficile diagnosticare questa malattia, i sintomi non sono sempre evidenti, magari si tende a ignorarli o a sottovalutarli, per capire con precisione se si ha una ciste ovarica, bisogna essere essere in grado di riconoscerne i sintomi.


Come Diagnosticare una ciste ovarica


Le cisti Ovariche sono di solito diagnosticate dal ginecologo sulla base dei sintomi lamentati dalla paziente e sulla base di alcuni esami clinici, talvolta le cisti ovariche vengono scoperte durante visite ginecologiche di routine dato che esse possono esistere senza sintomi eclatanti.
Alle donne che sospettano di soffrire di tale condizione devono prestare attenzione ai seguenti sintomi: .


Mestruazioni irregolari: Donne che hanno le cisti ovariche possono soffrire di amenorrea, cicli irregolari, perciò in presenza qualsiasi irregolarità o anomalia mestruale è opportuno fare dei controlli.


Dolore pelvico: La cisti Ovarica può causare un dolore pelvico prima durante o dopo le mestruazioni. Molte donne che soffrono di cisti ovariche lamentano questo dolore durante i rapporti sessuali.


Problemi alla vescica: Le cisti possono effettuare pressione sulla vescica, questo può condurre a difficoltà nello svuotamento, oppure un impulso frequente a urinare.


Sterilità: Molte donne si rivolgono al ginecologo, quando non riescono a concepire. La presenza di cisti nell’utero può causare la sterilità.


Problemi fisici: Le cisti Ovariche possono causare nausea, dolore, vomito e generale disagio, sintomi comuni a quelli di una gravidanza, in presenza di tali sintomi per un periodo prolungato è opportuno fare dei controlli medici.

Tuttavia, non è detto che la presenza di tali sintomi siano con sicurezza associabili a cisti ovariche, ma sono indizi da prendere in considerazione per effettuare una diagnosi con l'aiuto di un esperto.


Esami da effettuare per la diagnosi


Ci sono molti esami che possono essere prescritti da un ginecologo, esami del sangue, esame pelvico, ecografia, test di gravidanza, e altri ancora, tutte queste prove riescono ad identificare la presenza di cisti ovariche.
Una volta che la condizione è diagnosticata si passa alla terapia, ma è difficile capire qual è la terapia giusta a causa della complessità di questa condizione, raramente la medicina convenzionale riesce a curare completamente la malattia.

Questa malattia complicata può essere trattata solo con l'aiuto della medicina olistica.
Il programma olistico è una forma completa di trattamento che non si interessa solo alle cisti ovariche, alla diagnosi e ai sintomi, ma si occupa di andare a risolvere alla radice il problema che ha determinato l’insorgere della ciste, una volta risolto quello le cisti ovariche scompaiono da sole senza mai più ritornare.
Questa è la ragione per cui il trattamento olistico è la migliore forma disponibile per sia trattare che curare cisti ovariche.

Questo articolo è basato sul libro, " Ovarian Cysts No More" scritto da Mary Parker, Autrice Ricercatrice, Nutrizionista e Consulente Sanitario, Mary ha dedicato la sua vita ad alla creazione del principio fondamentale per eliminare qualsiasi ciste ovarica e tutti i sintomi con la medicina olistica, essa ha creato un sistema divenuto un best seller per curare permanentemente tutti i tipi di cisti ovarica e migliorare significativamente la qualità generale della vita delle persone, naturalmente, senza la medicazione o la chirurgia e senza alcun effetto collaterale.

Per Saperne di più visita il suo sito web:

OvarianCystsNoMore.com

Come Curare le Emorroidi Metodo Olistico

Come Curare la Candida

Privacy

CookiesI cookies sono piccoli file di testo che vengono installati da parte di un sito Web sul browser dell’Utente e che registrano alcune informazioni relative alla sua attività di navigazione; tali dati, se i cookies non vengono disabilitati, vengono comunicati al sito che li ha installati ogni qualvolta l’Utente torna a visitarli.Questo sito non installa in modo automatico cookies di alcun genere.Per pubblicare gli annunci uesto sito utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti quali Google. In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci al fine di utilizzare questi dati raccolti (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Uno di questi cookies utilizzato da Google è chiamato DART. L’utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per gli utenti in base alla loro visita a questo sito e ad altri siti Internet: in questo modo saranno visualizzati annunci più pertinenti sia con i temi trattati nel sito che con l’inclinazione dei visitatori. Gli utenti possono reperire più informazioni, conoscere le opzioni disponibili e scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.

Disclaimer:

Questo sito è una raccolta di informazioni su libri, rimedi e prodotti naturali utili alla soluzione delle più svariate patologie, l'autore di questo sito declina ogni responsabilità sulla validità di tali metodi o prodotti , il lettore si assume la piena responsabilità dei rischi connessi a qualunque forma di trattamento, i consigli riportati in questo sito non possono sostituire alcun trattamento medico, se sospettate di avere problemi di salute rivolgetevi al vostro medico.