martedì 22 gennaio 2013

La dieta Crudista - Raw Food


La Dieta Crudista

La dieta crudista o Raw Food, è basata sulla convinzione che i cibi crudi sono più sani per l'organismo, effettivamente solo l'uomo e gli animali domestici mangiano cibi cotti, mentre tutte le altre specie, consumano cibo crudo.

Anche l'uomo prima della scoperta del fuoco consumava cibi crudi, la dieta crudista raw food si basa sul concetto che la cottura "uccide" l'alimento, mentre il cibo crudo è più salutare.

Secondo la dieta crudista, gli enzimi  sono la forza vitale di un alimento, essi aiutano a digerire il cibo e assorbire le sostanze nutritive.
Secondo la dieta crudista  la cottura distrugge gli enzimi e il nostro corpo fa più fatica nel processo della digestione, con conseguenza di problemi digestivi, carenza di nutrienti, invecchiamento precoce, aumento di peso.

La cottura degli alimenti può diminuirne il potere nutrizionale, le proprietà antitumorali dei broccoli ad esempio si riducono notevolmente con la cottura, la vitamina C viene ridotta notevolmente dal calore.

Esistono alimenti che migliorano con la cottura, ad esempio i pomodori cotti hanno tre volte la quantità di licopene dei pomodori crudi.

La dieta crudista sostiene che in alcuni casi la cottura produce tossine e sostanze nocive nei cibi.

Nel  1937  un medico svizzero dimostrò che quando mangiamo cibi cotti l’organismo reagisce con la vasocostrizione e la  leucocitosi, ovvero un aumento dei globuli bianchi , perchè attiva una reazione di difesa  verso un cibo che non riconosce come adatto.
 
La medicina tradizionale afferma che la leucocitosi digestiva è un fatto normale, però il processo non avviene quando si mangiano cibi crudi, infatti  altri studi dimostrano che consumando  cibi crudi, l’organimo reagisce con la vasodilatazione  e la leucopenia, dove abbiamo la diminuzione del numero dei globuli bianchi. 


La dieta crudista esclude a priori tutti i cibi e cotti e bevande riscaldati ad una temperatura superiore ai 48 gradi.


Esistono 3 tipologie di dieta crudista

  1. Dieta Crudista Vegana
  2. Dieta Crudista Vegetariana
  3. Dieta Crudista  Onnivora


Dieta Crudista Vegana

La dieta crudista vegana prevede solo alimenti vegetali crudi o sottoposti a temperature non superiori ai 40°
La dieta crudista vegana prevede il consumo esclusivo di frutta, verdura, noci, semi, cereali germogliati e legumi.



Dieta Crudista Vegetariana

La dieta crudista vegetariana esclude la carne e il pesce, ma permette il consumo dei derivati di origine animale come latte e uova.
La dieta crudista vegetariana  oltre a latte latticini e uova, prevede il consumo di frutta, verdura, germogli, noci, semi, cereali, legumi,  miele.


Dieta Crudista Onnivora

La dieta crudista onnivora prevede il consumo di tutti gli alimenti che possono essere mangiati crudi, oppure riscaldati a temperatura non superiore ai 40°.

Le carni devono provenire esclusivamente da animali allevati al pascolo o allo stato brado.

Tra questi alimenti sono compresi la carne, frattaglie, uova latticini, alimenti invecchiati, piatti fermentati a base di carne e pesce, verdure, frutta, germogli, noci e miele.

La dieta crudista onnivora esclude cereali crudi, fagioli crudi e soia non lavorata.



La Dieta Crudista o Raw Food per essere salutistica deve seguire determinate regole e non essere approssimativa.

Prima di intraprendere un qualsiasi percorso alimentare valutare bene le proprie condizioni di salute e  possibilmente chiedere un parere al proprio medico.


Per approfondire: Mangiar Crudo Per Vivere Sani






domenica 20 gennaio 2013

Dieta Anti Candida


Dieta anti candida - la dieta curativa SEGRETA

Una specifica dieta anti candida è la prima mossa per affrontare questa infezione, infatti recenti ricerche spiegano che una dieta corretta è molto efficace nel prevenire le infezioni da Candida.
Esiste quindi un diretto legame tra alimentazione e infezione da candida, ma prima di discuterne il legame vediamo cos'è l'infezione da candida e quali sono le sue conseguenze.

Candida è il nome scientifico dei microbi a cella singola che si trovano in piccole quantità nella maggior parte delle aree del corpo umano,  l'intestino, i genitali, la bocca ecc.

Se il corpo è sano questi microbi vengono  tenuti sotto controllo da batteri benefici e dal sistema immunitario, i microbi della candida se rimangono entro un certo numero non creano problemi e l'organismo è in equilibrio.

Se questo equilibrio viene meno la candida può crescere senza controllo e  danneggiare la mucose dell'intestino, invadendo il flusso sanguigno e causando i ben noti sintomi legati a questa infezione fungina. Dato che questi microbi sono mobili e possono raggiungere diverse parti
del corpo, l'infezione da candida può essere localizzata o sistemica.

Sono molti i fattori che favoriscono l'infezione da candida, alcuni di essi  sono legati strettamente al cibo.

Un'alimemtazione adeguata è in grado di prevenire la diffusione dell'infezione da candida, questo è   il primo di uno dei passi più importanti da compiere in una terapia anti candida olistica.

Il rispetto delle seguenti regole dietetiche, in combinazione con altri principi di nutrizione e stile di vita può portare risultati positivi per la salute in generale e in particolare per il problema dell'infezione da candida:

1. Evitare zucchero raffinato e carboidrati.

 Lo zucchero raffinato e  carboidrati composti come farina bianca, riso bianco, qualsiasi tipo di cereali,  sono tutti alimenti che favoriscono l'infezione da candida. 
Per ridurre l'infezione da candida sostituire lo zucchero raffinato con la Stevia, e consumare  prodotti a base di grano integrale e non glutinosi come riso integrale, pane di grano saraceno al posto dei cibi a base di i carboidrati raffinati.

2. Evitare alimenti che contengono lieviti o funghi

Aceto bianco, funghi, frutta essiccata, verdure in scatola e alcuni condimenti  possono favorire la candida.

3. Rinforzare il Sistema Immunitario

Per combattere la Candida il sistema immunitario va rinforzato, evitare il consumo di antibiotici, perchè possono indebolire il sistema immunitario sistema e uccidere i batteri benefici.

Infatti molti nutrizionisti consigliano ai pazienti affetti da infezione da candida di interrompere il trattamento con antibiotici e ridurre i latticini che possono contenere antibiotici.
Consumare quotidianamente aglio, aiuta a combattere le infezioni fungine.

4. Evitare  prodotti lattiero-caseari

I prodotti lattiero caseari specialmente quelli vaccini creano muco eccessivo, impiegano molto tempo a essere digeriti, l'infezione da candida potrebbe derivare anche da allergie e problemi digestivi. Persone affette da infezione da candida dovrebbero preferire prodotti derivati dal latte di capra biologico e prodotti caseari ovini.

5. Mantenere un corretto equilibrio Acido Alcalino

Per rallentare lo sviluppo dell'infezione da candida bisogna mantenere un giusto equilibrio acido-alcalino.

Le funzioni corporee  di un corpo sano stanno nell'intervallo PH 7,35 e 7,45 di acidità nel sangue. Un eccesso di acidità favorisce lo sviluppo della candida.
In caso di infezione da candida bisogna seguire un piano alimentare alcalino, basato su consumo di cibi alcalinizzanti.

6. Mangiare cibi ricchi di Betacarotene

Uno studio condotto nel Albert Einstein College of Medicine della Yeshiva University di New York ha rivelato che mangiare cibi ricchi di betacarotene può offrire una certa protezione dalle infezioni fungine e anche dall'infezione da candida.

La dieta anti candida può essere molto efficace per curare l'infezione fungina ma è solo la prima parte di una terapia completa olistica.Questo articolo è basato sul libro "Mai Più Micosi" di Linda Allen. Linda è una autrice, ricercatrice, esperta di nutrizione e consulente di salute che ha dedicato la propria vita a sviluppare la soluzione olistica per le infezioni fungine che garantisce di curare la la candida alla radice e migliorare significativamente la qualità globale della vita, naturalmente, senza uso di farmaci o effetti collaterali.

Per saperne di più visita il sito: Mai Più Micosi

Mai Più Micosi di Linda Allen, Yeast Infection No More in Italiano



Mai Più Micosi di Linda Allen,Yeast Infection no More in Italiano.





Mai Più Micosi è la versione italiana del best seller ebook Yeast Infection no More di Linda Allen per la soluzione olistica della Candida con migliaia di utenti soddisfatti in tutto il mondo.

Mai più Micosi è il  libro con cui se vi mettete d'impegno, potete liberarvi per sempre dai problemi legati alla candida, ma attenzione, occorre impegno da parte vostra altrimenti meglio lasciar perdere e non spendere soldi nell'acquisto di questo libro.
I soprendenti segreti per curare le infezioni micotiche di Linda Allen, una ex affetta da candida.

Mai Più Micosi è l'ebook il n.1 tra i libri per la cura della candida ora in versione italiana.

Con Mai Più Micosi Migliaia di persone hanno risolto alla radice i problemi di candida e infezioni micotiche naturalmente senza medicinali, con il metodo di Linda Allen per la cura della candida testato punto per punto, scientificamente garantito.


Linda Allen, è nutrizionista certificata, consulente della salute ed autrice del programma Mai Più Micosi per la soluzione definitiva delle infezioni da candida.

Mai Più Micosi di Linda Allen può essere considerato come la "Bibbia della Candida." E' semplicemente la guida più ampia, completa e precisa per liberarsi dalla Candida che potete trovare.

Mai Più Micosi è un metodo unico perchè spiega esattamente come e perchè perché bisogna risolvere alla radice il problema interno al vostro organismo che sta ostacolando le possibilità di liberarsi delle infezioni da candida e prevenirne il ritorno, spiega dettagliatamente le cose da fare  soprattutto quelle da non fare per liberarsi rapidamente e definitivamente dalla candida. 

Il libro Mai Più Micosi è un metodo olistico per la soluzione della candida in 5 fasi, spiegato passo passo e nei dettagli, in perfetto ordine cronologico, con tavole illustrazioni e tutto quello che serve per orientarsi nel programma e seguirlo.

Mai Più Micosi mira ad eliminare le cause scatenanti delle infezioni micotiche per eliminare alla radice e rapidamente i problemi della Candida, al lettore è richiesto un certo impegno e perseveranza per completare con successo il programma, ma i risultati sono eccellenti.


Mai Più Micosi è indicato a tutti coloro che hanno problemi di infezione da candida, e che finora non hanno trovato la soluzione definitiva, Mai Più Micosi è i più di un semplice "e-book" - è un sistema completo e olistico infallibile per liberarti dalla candida, probabilmente il sistema più completo per la cura della candida che sia mai stato scritto.




Per Maggiori Informazioni:
Mai Più Micosi

Acerola e Vitamina C



Acerola e Vitamina C


L'Acerola è una pianta tipica dell'America centrale e meridionale, il frutto dell'acerola è simile alle nostre ciliege ed ha un contenuto elevatissimo di vitamina C.

Il frutto dell'acerola ha un contenuto di vitamina C quindici volte superiore a quello del kiwi e 20 volte a quello del succo d’arancia.

La vitamina C contenuta nell' Acerola è in forma di acido ascorbico, da 1.000 a 4.500 milligrammi di vitamina C ogni 100 grammi di Acerola.

Oltre alla vitamina C l'Acerola contiene anche elevate quantità di vitamina A, circa come la carota, in misura minore sono riscontrabili anche vitamine del gruppo B come l'acido pantotenico, inoltre sali minerali, calcio, ferro, potassio e magnesio.

 L' Acerola ha origine nello Yucatan è una pianta molto diffusa nei paesi dal clima caldo, nel sud degli Stati Uniti, come Florida e Texas, l'Acerola è molto diffusa anche nella parte centrale e settentrionale del Sud America, ma anche nei Caraibi e in Brasile.

 L'Acerola è molto indicata per combattere e prevenire le sindromi influenzali, malattie da raffreddamento, carenza di vitamina C, gli integratori a base di Acerola vengono venduti sia in polvere, in crema per applicazioni cutanee, che in capsule.

 L'Acerola è sconsigliata a persone che soffrono di calcolosi renale, e di acidità gastrica.

La raccolta del frutto dell'acerola avviene prima della completa maturazione, perchè la concentrazione di vitamina C diminuisce con la maturazione.

Il frutto dell'acerola è molto simile alla ciliegia, e nei paesi d' origine viene consumato fresco oppure conservato assieme a zucchero, l'acerola viene usata anche per fare la marmellata, in quanto la cottura sembra non degrada del tutto le vitamine.

domenica 6 gennaio 2013

Massaggio Prostatico e Salute della Prostata


Il Massaggio Prostatico per la Salute della Prostata

La prostata è il centro dell'energia sessuale dell'uomo, secondo il parere di molti esperti la salute della prostata dipende da un apporto costante di sangue e ossigeno.

Se la circolazione sanguigna all'interno della prostata è ridotta o difficoltosa, la ghiandola diventa soggetta ad infezioni, ingrossamento e nel caso peggiore tumori, secondo questa teoria, i probemi che affliggono la prostata sarebbero causati dalla scarsa ossigenazione dei tessuti.

La prostata reagisce positivamente ed immediatamente al massaggio, sono stati riscontrati molti casi di ammorbidimento, e ridimensionamento temporaneo o permanente di prostata ingrossata grazie al massaggio.

Il massaggio della prostata rilassa la ghiandola, aiuta a rimuovere blocchi fisici ed emotivi, è una pratica tantrica conosciuta da migliaia di anni.

Il massaggio andrebbe eseguito sia alla prostata che alla muscolatura circostante, infatti la rigidità dei muscoli e dei tessuti contribuiscono a comprimere la prostata e rendere difficoltosa la circolazione sanguigna. 

Fonte: Larry Clapp Guarire la Prostata in 90 Giorni

mercoledì 2 gennaio 2013

Anguria e Benefici alla Salute


Anguria, Benefici alla Salute e Controindicazioni





















A differenza del melone giallo che si trova in commercio anche in inverno, l'anguria è un frutto tipicamente estivo, in Italia l'anguria è facilmente reperibile da giugno a settembre.

L'anguria è un frutto estremamente sano e ricco di sostanze benefiche per la nostra salute, composto da acqua per circa il 94 % l'anguria è rinfrescante e dissetante presenta un basso contenuto di calorie, appena 20 calorie per 100 grammi di polpa, l'anguria ha proprietà disintossicanti, alcalinizzanti, diuretiche e rimineralizzanti, l'anguria favorisce l'evacuazione intestinale, e l'eliminazione delle sostanze tossiche dal corpo.

Proprietà benefiche dell'anguria:


1. L' anguria contiene sostanze alcalinizzanti

2. L'anguria è il frutto che contiene la maggior quantità di licopene, meglio ancora del pomodoro, il licopene è un importante antiossidante, utile per combattere i radicali liberi, e per prevenire diverse forme di cancro, come quello della prostata, mammella e dell'endometrio, ma anche il cancro del colon e del polmone.

3. L' Anguria contiene citrullina una sostanza che stimola la dilatazione dei vasi capillari, può avere un effetti simile a quello del Viagra.

4. L'anguria è un diuretico ed è stata utilizzata come trattamento omeopatico per i pazienti affetti da malattie renali prima dell'introduzione della dialisi.

5. L'anguria è una buona fonte di potassio, favorisce le funzioni nervose e muscolari, allevia le infiammazioni che contribuiscono a condizioni come l'asma, aterosclerosi, diabete, cancro del colon, e l'artrite.

6. L'anguria aiuta a mantenere sano il cuore e l'apparato cardio vascolare, proprietà certificata dalla American Heart Association.


Riepilogando l'anguria è:


Ottima fonte di vitamina C.
Buona fonte di vitamina A.
Buona fonte di potassio e magnesio.


L'anguria contiene:


Piccole quantità della maggior parte delle vitamine del gruppo B.
Tracce di vitamina K e di acido pantotenico.
Minerali come rame, ferro, manganese, selenio e zinco
Elevatissime quantità di licopene.


L'anguria fornisce:


Il 2 per cento del fabbisogno giornaliero di fibre.
Pochissime calorie, quindi è un alimento ideale per chi vuole perdere peso.
Pochi grassi.
Poco sodio


L'anguria non ha:


Colesterolo, caffeina o alcool.


Come conservare e consumare l'anguria:


Prima di tagliare a fette l'anguria lavare con acqua la superficie esterna per rimuovere eventuali batteri e sporcizia, quindi tagliare e consumare.
L'anguria rimanente va conservata in frigorifero.

Prima di mangiare una fetta di anguria che è stata in frigo questa andrebbe estratta un certo tempo prima del pasto in maniera che possa ritornare alla temperatura ambiente di circa 20 gradi centigradi. Uno studio effettuato in merito afferma che l'anguria alla temperatura di circa 20 gradi fornisce la massima quantità dei suoi fitonutrienti.

Le angurie intere conservate a circa 20 gradi centigradi acquisiscono fino al 40 % in più di licopene, e una quantità che va dal 50 al 139 % di più di beta-carotene rispetto alle angurie appena raccolte. Quindi l'anguria continua a produrre sostanze nutritive anche dopo la sua raccolta dalla pianta, mentre il raffreddamento ne rallenta il processo.

Naturalmente l'anguria dopo tagliata a fette non può essere lasciata a temperatura ambiente ma va assolutamente conservata in frigorifero.


Curiosità:


L'anguria andrebbe mangiata separatamente da altri cibi, e bisognerebbe attendere almeno 30 minuti prima di ingerire qualcos'altro, se mangiata a temperatura ambiente l'anguria è più facile da digerire. Solitamente mangiamo solo la parte rossa interna dell'anguria, ma in realtà ogni parte di essa è commestibile, anche i semi e la buccia, in quanto le sostanze benefiche sono contenute anche in quelle parti.


Controindicazioni:


L'anguria potrebbe dare alcuni disturbi a persone che hanno un intestino vivace, i semi dell'anguria possono avere un effetto lassativo, inoltre l'anguria contiene dei salicilati naturali, sostanze impiegate per preparare medicine come l'aspirina, chi è allergico o intollerante a queste sostanze potrebbe riscontrare reazioni allergiche.

Le reazioni possono essere simili all'orticaria, gonfiore del viso, diarrea, anafilassi.

L'anguria potrebbe risultare difficilmente digeribile dai bambini di età inferiore ai 3 anni.

Eccessive quantità di alimenti contenenti potassio, potrebbero creare disturbi a persone con diagnosi di iperkaliemia, cioà eccesso di potassio nel sangue.

Eccessive quantità di alimenti contenenti licopene, potrebbero causare disturbi gastrointestinali quali nausea, vomito, diarrea, indigestione e gonfiore.

Un eccessivo consumo di anguria può causare un frequente bisogno di urinare.

Il Melone Giallo o Gialletto



Melone Giallo o Gialletto
















Il melone giallo o gialletto, è conosciuto anche come melone invernale,  è un frutto molto salutare, rinfrescante, dissetante dai molti benefici terapeutici.  
Il melone giallo è dietetico, ricco di vitamine A, B, C, e betacarotene, ha un basso apporto calorico, infatti la dieta a base di melone giallo è indicata nel trattamento di numerose malattie specialmente quando è necessario perdere peso.

Il melone giallo possiede poche calorie, è ricco di zuccheri come il saccarosio, fruttosio e glucosio, il melone giallo è ricco di sali minerali come potassio, sodio, calcio e fosforo, ferro, il melone giallo è consigliato alle persone anemiche e anche a chi soffre di diabete.

Il melone giallo favorisce la digestione viste le sue proprietà lassative, il betacarotene contenuto in grandi quantità fa bene all'intestino, ma attenzione a non eccedere nelle quantità perchè in questo caso potrebbe invece provocare disturbi della digestione. 

Il melone giallo può essere consumato tagliandolo a fette e mangiandolo come se fosse un' anguria, oppure si può frullarlo e ricavare un ottimo succo di frutta.
Tagliare alcuni pezzi di  melone giallo e metterli in un frullatore, aggiungere miele a piacere, il risultato è un'ottima bevada sana e rinfrescante.     

Studi medici sostengono che il melone giallo aiuta a fluidificare il sangue e protegge l'organismo da infarti e ictus. 
Il melone giallo fa bene alla pelle, è conosciuto come cibo anti invecchiamento, funziona come antiossidante, contiene proprietà che favoriscono la rigenerazione cellulare, in caso di ustioni della pelle tagliare fette sottili di melone giallo e applicarle direttamente sulla parte ustionata. 

 Il melone giallo è ricco di fibre e vitamine del gruppo B, le sue  proprietà rinforzano il sistema immunitario stimolando i globuli bianchi in modo tale da combattere  infezioni ed eliminare batteri e virus, stabilizzano la glicemia entro i limiti normali, riducono i livelli di colesterolo nel sangue.
Il melone giallo si può trovare in commercio anche a inverno inoltrato, fino al meso di gennaio.

Il melone giallo è quindi un ottimo alimento ipocalorico, sazia molto e calma la fame, per 100 grammi di melone giallo ci sono appena 33 Kcal.

martedì 1 gennaio 2013

Avocado


L'avocado è buono, sano e fa dimagrire.

Proprietà dell'avocado.


L'avocado è un frutto paradossale, nonostante contenga molti grassi in realtà è un cibo sano che fa dimagrire.

Molte persone infatti ritengono che l'avocado sia un frutto grasso e da evitare, proprio perchè contiene molti grassi, in realtà l'avocado contiene solo grassi sani, l'avocado è un ottimo frutto dalle proprietà alcalinizzanti, energizzanti e idratanti, inoltre  l’avocado contiene una discreta quantità di vitamina C, niacina, carotenoidi, molto potassio, poco sodio e una scarsa quantità di zuccheri.
 
L'avocado contiene proteine, grassi monoinsaturi, acidi grassi essenziali, steroli vegetali benefici, clorofilla, micronutrienti, l'avocado inoltre non contiene amido, ha poco zucchero, ha un elevato contenuto di grassi sani e proteine, è un ottima fonte di fibre, quindi è facilmente digeribile, è consigliato in caso di problemi gastro intestinali e digestivi come gastrite o ulcere, in quanto i suoi grassi hanno effetto emoliente e alcalinizzante sulla mucosa dello stomaco.

I grassi sani contenuti nell'avocado aiutano ad abbassare il colesterolo e i trigliceridi nel sangue, l'avocado è consigliato a chi soffre di nervosismo, irritabilità o depressione è un ottimo cibo per i  diabetici.


L'avocado e i suoi grassi sani aiutano l'organismo a mantenere equilibrato il livello degli ormoni brucia-grasso e a migliorare la muscolatura, l'avocado è una buona risorsa di ferro, che viene facilmente assimilato dall'organismo grazie alla vitamina c.
 L'avocado è un alimento che sazia molto e aiuta a dimagrire, perchè riduce l'appetito nelle ore dopo i pasti, provare per credere.



Come Curare le Emorroidi Metodo Olistico

Come Curare la Candida

Privacy

CookiesI cookies sono piccoli file di testo che vengono installati da parte di un sito Web sul browser dell’Utente e che registrano alcune informazioni relative alla sua attività di navigazione; tali dati, se i cookies non vengono disabilitati, vengono comunicati al sito che li ha installati ogni qualvolta l’Utente torna a visitarli.Questo sito non installa in modo automatico cookies di alcun genere.Per pubblicare gli annunci uesto sito utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti quali Google. In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci al fine di utilizzare questi dati raccolti (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Uno di questi cookies utilizzato da Google è chiamato DART. L’utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per gli utenti in base alla loro visita a questo sito e ad altri siti Internet: in questo modo saranno visualizzati annunci più pertinenti sia con i temi trattati nel sito che con l’inclinazione dei visitatori. Gli utenti possono reperire più informazioni, conoscere le opzioni disponibili e scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.

Disclaimer:

Questo sito è una raccolta di informazioni su libri, rimedi e prodotti naturali utili alla soluzione delle più svariate patologie, l'autore di questo sito declina ogni responsabilità sulla validità di tali metodi o prodotti , il lettore si assume la piena responsabilità dei rischi connessi a qualunque forma di trattamento, i consigli riportati in questo sito non possono sostituire alcun trattamento medico, se sospettate di avere problemi di salute rivolgetevi al vostro medico.