giovedì 26 dicembre 2013

Che cos'è il Reflusso Acido.


Che cos'è il reflusso acido?



Il reflusso acido o reflusso gastro-esofageo, o GERD, Reflusso gastroesofageosi verifica se il contenuto acido dello stomaco refluisce nell'esofago.
 
Normalmente il contenuto gastrico non dovrebbe refluire nell'esofago, a volte  accade in modesta quantità ed in maniera sporadica tale da non causare sintomi significativi.
 
Ma quando il contenuto gastrico refluisce in maniera significativa, sia per quantità che per frequenza dei sintomi, allora siamo in presenza di reflusso acido o reflusso gastro-esofageo.


Di solito il reflusso acido può accadere per due condizioni:

La prima  è un flusso che risale dallo stomaco all'esofago ma che non crea i sintomi e disturbi significativi della malattia da reflusso gastro-esofageo,  può verificarsi in persone che godono di  buona salute, in questo caso il processo viene denominato reflusso gastroesofageo fisiologico.

Nella seconda condizione il reflusso acido avviene a causa di un malfunzionamento dello sfintere dell'esofago inferiore.

Lo sfintere è un anello muscolare di 3-4 cm di un certo spessore che funziona come una valvola di apertura e chiusura tra esofago e stomaco.
Nel caso della malattia da reflusso acido, lo sfintere  non funziona bene , e lascia refluire il contenuto acido dello stomaco verso l'esofago, causandone l'infiammazione.

Ne derivano tutti i sintomi tipici del reflusso acido, e il disturbo è chiamato sindrome da reflusso acido.

La sindrome da reflusso gastro-esofageo si manifesta di solito con un persistente bruciore di stomaco, sensazione di bruciore al petto o alla gola, altri sintomi possono essere dolore al petto, tosse, raucedine mattutina, cambiamenti di voce, difficoltà a deglutire, mal d'orecchi cronico, bruciore al petto, nausea o sinusite.

Nei casi più gravi di reflusso acido si può avvertire la sensazione soffocamento o senso di oppressione alla gola, a causa del continuo reflusso acido del contenuto dello stomaco che viene a contatto con l'esofago e provoca infiammazione e lesioni dell'esofago.

La sindrome da reflusso acido se non curata adeguatamente può portare a gravi complicazioni di salute, come stenosi, emorragie, ulcere e spasmi esofagei.
Se l'acido dello stomaco raggiunge l'esofago superiore e la trachea, si possono verificare disturbi gravi, come asma, sinusite e polmonite.

In alcuni casi si potrebbe sviluppare l'esofago di Barrett, una patologia che si manifesta in una forma anomala e colore delle cellule nel rivestimento esofageo.
Questo disturbo è un precursore del cancro esofageo, soprattutto negli adulti oltre 60 anni.

La cura della sindrome da reflusso gastro-esofageo è triplice: chirurgia, terapia medica e terapia olistica, tra cui cambiamenti nella dieta e stile di vita e assunzione di specifici integratori a base di erbe.

L'intervento chirurgico dovrebbe essere considerato con molta attenzione, in quanto può aggravare alcuni disturbi di base, come i disturbi stenosi e la motilità.

La cura farmacologica del reflusso acido comprende PPI e H2, e l'assunzione di farmaci o antiacidi, come il precedente, va considerato che i risultati possono essere temporanei e che alcuni farmaci convenzionali possono causare gravi effetti collaterali.

Da un punto di vista olistico la sindrome da reflusso acido è considerata un segno di avvertimento di un grave squilibrio interno che deve essere adeguatamente affrontato.
Pertanto per chi soffre di reflusso acido sono fortemente consigliati rimedi alternativi, come rimedi omeopatici, rimedi a base di erbe, cambiamenti dello stile di vita come parte di un regime olistico completo.
 
 
Fonte: Mai Più Reflusso Acido di Jeff Martin

Questo articolo è basato sul libro "Mai più Reflusso Acido" di Jeff Martin. Jeff è un autore, ricercatore, nutrizionista e consulente di salute che ha dedicato la sua vita ad elaboare un'innovativa soluzione che garantisce l'eliminazione definitiva e permanente della causa di base dei bruciori di stomaco e reflusso acido in modo naturale e migliora significativamente la qualità globale della vita , senza farmaci ed operazioni chirurgiche.

Nessun commento:

Come Curare le Emorroidi Metodo Olistico

Come Curare la Candida

Privacy

CookiesI cookies sono piccoli file di testo che vengono installati da parte di un sito Web sul browser dell’Utente e che registrano alcune informazioni relative alla sua attività di navigazione; tali dati, se i cookies non vengono disabilitati, vengono comunicati al sito che li ha installati ogni qualvolta l’Utente torna a visitarli.Questo sito non installa in modo automatico cookies di alcun genere.Per pubblicare gli annunci uesto sito utilizziamo aziende pubblicitarie indipendenti quali Google. In qualità di fornitore indipendente, Google utilizza i cookie per pubblicare gli annunci al fine di utilizzare questi dati raccolti (che non includono il tuo nome, indirizzo, indirizzo email o numero di telefono) sulle tue visite a questo e altri siti web per creare annunci pubblicitari su prodotti e servizi che potrebbero interessarti. Uno di questi cookies utilizzato da Google è chiamato DART. L’utilizzo del cookie DART consente a Google di pubblicare annunci per gli utenti in base alla loro visita a questo sito e ad altri siti Internet: in questo modo saranno visualizzati annunci più pertinenti sia con i temi trattati nel sito che con l’inclinazione dei visitatori. Gli utenti possono reperire più informazioni, conoscere le opzioni disponibili e scegliere di non utilizzare il cookie DART consultando la pagina relativa alle norme di Google sulla privacy per la rete di contenuti e per gli annunci.

Disclaimer:

Questo sito è una raccolta di informazioni su libri, rimedi e prodotti naturali utili alla soluzione delle più svariate patologie, l'autore di questo sito declina ogni responsabilità sulla validità di tali metodi o prodotti , il lettore si assume la piena responsabilità dei rischi connessi a qualunque forma di trattamento, i consigli riportati in questo sito non possono sostituire alcun trattamento medico, se sospettate di avere problemi di salute rivolgetevi al vostro medico.